Il referenziamento naturale del tuo sito è stagnante o peggio, regredendo? O non è mai decollato? Segui questi passaggi per trovare una migliore visibilità su Google nei risultati naturali (SEO).

Puoi seguire questo tutorial indipendentemente dal livello di ottimizzazione SEO del tuo sito:

  • Il traffico di Google diminuisce di mese in mese
  • Il traffico di Google ristagna nonostante i tuoi sforzi
  • pensi di aver ricevuto una penalità da Google e il tuo SEO sembra bloccato
  • stai cercando nuove idee

Ecco i 5 passaggi da seguire, in ordine:

  1. Audit tecnico SEO
  2. Strategia per le parole chiave
  3. Ottimizzazione dei contenuti
  4. Ottimizzazione dell’esperienza utente
  5. Lavora sulla reputazione del sito

Audit tecnico SEO

La prima cosa che faccio ogni volta è un audit tecnico completo del sito. L’idea è sfruttare la semplicità degli strumenti per identificare se c’è il minimo problema o una sotto-ottimizzazione che ostacola il tuo sito in termini di Google SEO.

Ripensa alla tua strategia per le parole chiave

È sicuramente molto utile ricominciare da capo la ricerca delle parole chiave più strategiche, partendo dalle esigenze degli utenti e non dalla tua offerta. Spiegazioni…

Ottimizza i tuoi contenuti

Ora che hai un’idea dei punti deboli del tuo sito (tramite audit tecnico) e delle lacune nei contenuti (tramite analisi semantica), è tempo di mettere in pratica tutto questo e migliorare i tuoi contenuti.

Esperienza utente

La tradizionale ottimizzazione di un sito per la SEO non è più separabile dal miglioramento della UX (user experience). Dobbiamo aumentare la soddisfazione o il tasso di trasformazione così come la visibilità nei motori.

Migliora la tua notorietà

Come fin dall’inizio (PageRank), la nozione di notorietà è importante nell’algoritmo di Google. Oggi non passa solo attraverso i backlink, ma anche lo sviluppo del brand (branding) e dei social network.